• Il nostro presidente

  • Siamo In Diversi

  • Mensa

  • Ciclo-officina

  • Falegnameria

  • Internet Point

  • Scuola di Cucito

  • Guardaroba

Copyright 2018 - Caritas Diocesana - Via delle Cataratte, 13, 57122 Livorno, Tel. 0586-884693 - P.IVA. 92089340498

Sorgenti di Carità

  • Si chiama "Io leggo per gli altri" ed è un progetto di lettura in gruppo che Caritas propone grazie alla collaborazione con il Circolo LaAV (Lettere ad alta voce) di Livorno nel quadro delle attività del Centro Diurno che ha sede nella struttura di Sorgenti di Carità, in via Donnini 167, la stessa che ospita il Centro per la Famiglia e la Scuola dei Mestieri.


    Dal 27 novembre, ogni settimana alle 15 del venerdì, due volontari del Circolo livornese saranno a disposizione di tutti coloro che vorranno partecipare per un'ora di lettura ad alta voce di brani di romanzi, poesie, articoli, brevi racconti, fiabe e favole.

  •  

    La Federazione Italiana Organismi Persone Senza Dimora ha promosso per la settimana dal 13 al 19 marzo la campagna di comunicazione #homelesszero. Patrocinata dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, prevede azioni di sensibilizzazione per richiamare l'attenzione sul problema della grave emarginazione adulta e sulle migliori pratiche di intervento. La Fondazione Caritas Livorno, socia della Federazione, aderisce alla campagna e, al pari di molte altre realtà in Italia, offrirà alla città un momento di riflessione attraverso la proiezione del film "Gli invisibili" di Richard Gere

     

  • C'è tempo fino al 16 dicembre per fare domanda al bando di Servizio Civile Regionale.

    La Caritas mette a disposizione 10 posti e ha attivato un servizio di informazione e assistenza alla compilazione della domanda il mercoledì mattina dalle 10 alle 12.30 in via delle Cateratte 15.

    Il progetto è scaricabile qui: Accanto ai poveri _ progetto 2016

    Info: 0586 884693, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  •  

    La Scuola dei Mestieri di Sorgenti di Carità necessita di macchine a manovella usate o nuove per stendere la pasta (comunemente chiamate "Nonna Papera"), da utilizzare ai corsi di cucina sociale.

    Chiunque volesse fare una donazione di questi utensili da cucina, può farlo presso la struttura di Sorgenti di Carità (via Donnini 165), il martedì e il giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Certi della vostra collaborazione e generosità, vi ringraziamo per l'aiuto.

  • Ad ottobre inizieranno i nuovi corsi della Scuola dei mestieri di: cucina sociale, sartoria, riparazione-assemblaggio biciclette e fotografia. Per far sì che gli allievi possano imparare al meglio e, soprattutto, sperimentarsi con gli strumenti del mestiere, necessitiamo di un vostro prezioso aiuto. Avremmo bisogno, infatti, di macchine fotografiche digitali e di macchine da cucire con pedale elettrico usate(in buono stato), di stoffe e vecchie bici.

    Chiunque volesse fare donazioni di questi strumenti e materiali, può portarli nella struttura di Sorgenti di Carità, in via Donnini 165, il martedì e il giovedì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

    Certi della vostra collaborazione e della vostra generosità, vi ringraziamo dell'aiuto.

  • Corsi di lingue straniere - Caritas Livorno

    Caritas cerca insegnanti di italiano volontari per i corsi di lingua rivolti alle persone straniere che raggiungono il nostro paese in fuga da guerre e persecuzioni. Le lezioni, che si tengono dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 presso Sorgenti di Carità, in via Donnini 167, fanno parte di più generali progetti di accoglienza e sostegno all'integrazione che Caritas gestisce sul territorio per conto del Ministero degli Interni. Sono organizzate per fasce in base al livello di alfabetizzazione degli allievi sia rispetto alla lingua madre sia rispetto alle principali lingue straniere (francese e inglese).

    L’esperienza di insegnare l’italiano ad adulti stranieri, oltre a essere un contributo importante alla speranza dell’opportunità di una vita migliore per uomini e donne che hanno dovuto scegliere tra la loro casa e la loro vita, è anche un modo di intervenire attivamente a favore del dialogo interculturale e interreligioso che giocherà un ruolo sempre più importante nei prossimi anni per partite chiave come quelle della sicurezza e della pace. Inoltre, costituisce una stimolante opportunità per gli insegnanti di mettere se stessi alla prova di una nuova sfida educativa.

  • Sono aperte le iscrizioni ai nuovi corsi della Scuola dei Mestieri di Sorgenti di Carità, che realizza percorsi di formazione informale dedicati a persone di ogni età che, disoccupate, vogliano avvicinarsi ai mestieri artigiani per acquisire nuove competenze, scoprire le proprie potenzialità e riattivarsi nel mondo del lavoro.

    Da lunedì 7 settembre, tutti coloro che sono interessati potranno fare domanda di iscrizione a uno dei corsi che prenderanno il via con l’inizio del mese di ottobre:

    • Cucina Sociale

    • Assemblaggio e riparazione di biciclette

    • Sartoria

    • Fotografia  

    Le domande dovranno pervenire a Sorgenti di Carità entro e non oltre le ore 12.30 di giovedì 17 settembre in una delle seguenti modalità:

    • a mano tutti i giorni (esclusi il sabato e la domenica) dalle 9.00 alle 12.30 al front office di Sorgenti di Carità in via Donnini 167

    • tramite posta elettronica all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Contestualmente alla consegna della domanda si terrà un breve colloquio motivazionale. Gli esiti della selezione saranno resi noti il lunedì 21 settembre.

    Il 25 settembre coloro che sono stati selezionati saranno invitati a un incontro preliminare di presentazione del programma del corso. I corsi prenderanno il via la prima settimana di ottobre.

    Come iscriversi:

    Il modulo d'iscrizione (scarica file) dovrà essere completo di:

    • Curriculum vitae (eventualmente scrivibile con l’assistenza dell’operatore presente al momento del colloquio)

    • Documenti d'identità in corso di validità

    • Permesso di soggiorno in corso di validità se straniero

  • Sono aperte le iscrizioni ai nuovi corsi della Scuola dei Mestieri della Caritas, che realizza percorsi di formazione informale dedicati a persone di ogni età che, disoccupate, vogliano avvicinarsi ai mestieri artigiani per acquisire nuove competenze, scoprire le proprie potenzialità e riattivarsi nel mondo del lavoro.

    Da lunedì 18 gennaio, tutti coloro che sono interessati potranno fare domanda di iscrizione a uno dei corsi che prenderanno il via con l’inizio del mese di ottobre:


    •    Cucina Sociale
    •    Assemblaggio e riparazione di biciclette
    •    Fotografia
    •    Falegnameria

    Le domande dovranno pervenire alla segreteria della Scuola entro e non oltre le ore 12.30 di venerdì 29 gennaio nella seguente modalità:
    •   a mano il lunedì, il martedì e il giovedì dalle 9.00 alle 12.00 al front office di Sorgenti di Carità in via Donnini 167;

    Contestualmente alla consegna della domanda si terrà un breve colloquio motivazionale.

    Gli esiti della selezione saranno resi noti il martedì 2 febbraio.
    Il 5 febbraio coloro che sono stati selezionati saranno invitati a un incontro preliminare di presentazione del programma del corso. I corsi prenderanno il via lunedì 8 febbraio.   

    Come iscriversi:

    Il modulo d’iscrizione (scarica qui) dovrà essere completo di:
    •    Curriculum vitae (eventualmente scrivibile con l’assistenza dell’operatore presente al momento del colloquio) (scarica qui)
    •    Documenti d'identità in corso di validità
    •    Permesso di soggiorno in corso di validità se stranieri

  • Tante persone hanno partecipato alla festa di Natale che si è tenuta mercoledì 14 dicembre presso Sorgenti di Carità, in via Donnini 167. Tanti volontari e volontarie che si sono riuniti insieme agli operatori della Caritas di Livorno per scambiarsi gli auguri. 

    La festa ha avuto inizio alle 17 con la messa celebrata da Mons. Simone Giusti. Il Vescovo, durante l'omelia, commentando un passo del Vangelo di Luca (Lc 7, 18) ha ricordato l'importanza delle opere, di una fede che non sia solo rito, ma impegno concreto per alleviare il dolore dei poveri e rimediare alle ingiustizie della società. Ha ricordato le tante difficoltà che affliggono Livorno e la necessità di un rinnovato impegno di tutti coloro che si riconoscono nelle parole del Vangelo per una nuova stagione di diritti e di giustizia sociale.

    Alla fine della celebrazione, Suor Raffaella Spiezio ha ricordato il Giudizio Universale nel Vangelo di Matteo (Mt 25,31-46), l'importanza di essere presenti e solleciti là dove c'è il bisogno. Ha ringraziato sentitamente tutti i presenti, ogni volontario "per il dono che ciascuno di voi è". Ha poi consegnato un segno di ringraziamento ai ragazzi e alla ragazze che, in questi giorni, concludono in Caritas il loro periodo di servizio civile.

    La festa è poi continuata col buffet preparato dagli allievi del corso di cucina della Scuola dei Mestieri, che nel corso della serata hanno ricevuto gli attestati di partecipazione. 

     

  •  
    La Scuola dei Mestieri di Caritas lancia un progetto sperimentale rivolto ai giovani. Dal 15 Giugno al 15 Luglio, Sorgenti di Carità, in via Donnini 167, ospiterà  "Bottega giovani": un percorso estivo di formazione ai mestieri artigiani rivolto a ragazzi tra i quattordici e i diciassette anni.  
     
    Il progetto prevede la realizzazione di quattro laboratori:
    • Ciclo-officina: tutti i lunedì e i mercoledì mattina dalle ore 9.00 alle ore 12.00. 
    • Cucina sociale: il martedì e il giovedì mattina dalle ore 9.30 alle ore 12.00.
    • Laboratorio di piccoli manufatti e riciclo creativo: martedì e giovedì mattina dalle ore 9.00 alle 12.00.
    • Fotografia: lunedì e mercoledì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00.
    Organizzati secondo la metodologia didattica del Learning by doing (imparare facendo) e mirati a promuovere una cultura della creatività e delle abilità manuali, i corsi saranno condotti da mastri artigiani volontari e rilasceranno ai partecipanti un attestato finale. 
    Per iscriversi è sufficiente compilare e spedire l'apposito modulo scaricabile sul sito alla sezione Download -> Moduli e Regolamenti e al link sotto l'articolo, oppure disponibile presso il front office di Sorgenti di Carità entro e non oltre il 10 giugno.
     
    Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure 0586-1760102.
  •  
     
    Da lunedì 12 Settembrefino a giovedì 22 sarà possibile presentare la domanda d'iscrizione ai corsi offerti dalla Scuola dei Mestieri.
     
    Una volta scaricato e compilato il modulo di richiesta di partecipazione (Clicca qui per avviare download) andrà consegnato, insieme al Curriculum vitae e alla copia del documento d'identità, presso la struttura Sorgenti di Caritàin via Donnini, dal lunedìal venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00e il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00
     
    Ricordiamo che, contestualmente all'iscrizione sarà fatto un colloquio conoscitivo il quale, in caso di numerose domande, sarà strumento di selezione.
     
  • Corso educativo

  •  
    A Ottobre riprenderanno i corsi della Scuola dei Mestieri, che offrono un’occasione di formazione per persone disoccupate. Anche quest’anno sarà possibile frequentare il corso di Cucina Sociale (otto posti), di Ciclofficina (massimo sei partecipanti), Fotografia (quindici posti disponibili) e Falegnameria (8 partecipanti).
    Le iscrizioni saranno aperte dal 12 al 22 Settembre, le persone interessate dovranno scaricare il modulo di richiesta di partecipazione,  a breve disponibile sul sito di Caritas Livorno, e consegnarlo, insieme al curriculum vitae e alla copia del documento d’identità, presso la struttura Sorgenti di Caritàin via Donnini, dal lunedì al venerdì, la mattinadalle ore 9.00 alle 13.00, il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00
    Contestualmente all'iscrizione sarà fatto un colloquio conoscitivo che, in caso di numerose domande, sarà strumento di selezione.
    I corsi partiranno nella prima settimana di Ottobre e termineranno a fine Novembre.
    Ai partecipanti sarà richiesta una piccola quota per l’iscrizione che andrà totalmente a sostegno dei corsi stessi per l’acquisto dei materiali necessari. Ricordiamo che non si tratta di corsi professionalizzanti, ma di esperienze di apprendimento e socializzazione che hanno come obiettivo quello di promuovere la riattivazione di persone che, da tempo, sono finite fuori dal mercato del lavoro o dai tradizionali percorsi di studio.
  • Domenica 19 novembre si celebrerà la Giornata Mondiale dei Poveri, istituita da Papa Francesco alla fine del Giubileo della Misericordia. Una giornata dedicata alla fratellanza e alla prossimità agli ultimi, presentata dal Pontefice con un documento significativamente intitolato "Non amiamo a parole ma con i fatti" e disponibile qui.

    La Caritas di Livorno festeggerà insieme ai suoi amici più svantaggiati presso Sorgenti di Carità, con un pranzo e un pomeriggio di animazione. Per promuovere l'iniziativa e sensibilizzare i livornesi e le livornesi alla causa delle persone bisognose, ha realizzato un video: https://youtu.be/tOQx8LJqd-0.

    L'occasione della Giornata Mondiale del Poveri offre un'opportunità a chi lo desidera di trascorrere una giornata con le persone più fragili, facendo un'esperienza di servizio e di comunità preziosa. Chi volesse rendersi disponibile come volontario in cucina o in sala, può scrivere all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare lo 0586 884693. 

     

  • In occasione della prima Giornata Mondiale dei Poveri, domenica 19 novembre, la Caritas di Livorno ha organizzato un momento di festa e condivisione con le persone più svantaggiate.

    Istituita da Papa Francesco alla fine del Giubileo della Misericordia, la Giornata Mondiale dei Poveri si offre come opportunità di incontro e di solidarietà. Nel suo messaggio, il pontefice  ha richiamato tutte le persone, non solo i fedeli, a cogliere l'occasione per aprirsi al prossimo e alle sue necessità.

    La Chiesa livornese ha risposto con iniziative di preghiera, convivialità e comunione in ogni vicariato e con l’iniziativa promossa dalla Caritas per la giornata di ieri.

    Alle 11.00 il Vescovo ha celebrato la messa nella Chiesa di SS. Maria Assunta in Torretta e, alla fine, ha inaugurato presso la parrocchia il Centro Culturale Africano.

    Alle 12.30, in via Donnini 167, si è tenuto il pranzo con i poveri, seguito da attività di animazione e dalla proiezione di un film. "Non ci siamo riuniti per dare un pasto- spiega Suor Raffaella Spiezio, presidente della Fondazione Caritas Livorno- ma per sedere insieme a tavola e condividere il pane e la fraternità. Un grazie particolare va a tutti i volontari e ai ristoratori che, rispondendo al nostro appello, hanno dato un contributo alla realizzazione di questa festa". Sono cinque i ristoranti che hanno aderito all’iniziativa offrendosi di preparare i pasti che sono stati serviti dai volontari: la Barcarola, Caciaia, Lo scoglietto, Dalla Wilma e il catering Momenti conviviali.

    Nella giornata di oggi, invece, la Caritas ha in programma un pellegrinaggio con merenda a Montenero con i ragazzi e le ragazze dei progetti di accoglienza per profughi, richiedenti asilo e rifugiati.

  • Prendono il via gli incontri di formazione promossi da Caritas per preparare coloro che hanno fatto richiesta di prestare volontariamente servizio alle persone che vivono nel bisogno e nella povertà. Quattro incontri in cui i nuovi volontari saranno accompagnati a conoscere il mondo, la missione e il metodo di lavoro di Caritas. 

    Le date fissate sono quelle di giovedì 14, 21, 28 aprile e di giovedì 5 maggio. La formazione si svolgerà presso Sorgenti di carità in via Donnini 167, a Livorno, dalle ore 10.30 alle ore 12.30.

    Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure 0586-884693

     

  • Si è da poco concluso l’anno scolastico 2015-2016 della Scuola dei Mestieri, il progetto di Caritas che, attraverso corsi di formazione informale ai mestieri artigiani, promuove una più generale riattivazione di persone inoccupate o disoccupate per sostenerne gli sforzi di reinserimento nel mercato del lavoro.

  • Tanti volontari e tante volontarie hanno partecipato alla festa di Pasqua di martedì 4 aprilepresso Sorgenti di Carità. Come ogni anno, la Caritas ha voluto incontrare gli uomini e le donne che, col loro servizio, ogni giorno portano speranza e conforto nella vita delle persone più fragili. L'ha fatto, come di consueto, con la celebrazione eucaristica del Vescovo Simone, che nell'omelia ha ricordato "l'amore gratuito e incompreso di Gesù" come modello di condotta di ogni cristiano che si voglia mettere a servizio del prossimo. Citando San Bernardo ("l'amore basta a se stesso"), Monsignor Giusti ha ricordato il senso oblativo dell'amore cristiano, richiamando tutti i presenti a svolgere con umiltà e senza chiedere niente in cambio la loro opera quotidiana. Suor Raffaella Spiezio, portando a tutti il ringraziamento della Caritas di Livorno, ha ricordato l'importanza del lavoro dei volontari in una comunità che, accanto alle povertà materiali, vede crescere la povertà relazionale e affettiva. A conclusione della messa, il corso di cucina della Scuola dei Mestieri ha offerto un buffet di ringraziamento. 

     

  •  

    Orario e giorni dei corsi della Scuola dei Mestieri (ottobre-dicembre 2015)

    Da ottobre 2015 sono stati attivati nuovi corsi di:

    • Cucina sociale I e II
    • Sartoria
    • Fotografia
    • Ciclofficina

    Corso

    Giorno e orari

    Cucina sociale I

    Martedì e giovedì 14.30-17.30

    Cucina sociale II

    Lunedì e mercoledì 14.30- 17.30

    Ciclofficina

    Lunedì e mercoledì 9.00-12.00

    Fotografia

    Martedì e giovedì 15.00-18.00

    Santoria

    Lunedì e mercoledì 9.00-12.00

     

    I corsi si tengono presso la struttura "Sorgenti di Carità" in via Donnini 165

  • Il Laboratorio di Sartoria, offerto da Caritas Livorno, riprenderà le lezioni lunedì 19 settembre.

    Per tutto l’arco dell’anno, il laboratorio, si articolerà in due lezioni settimanali il lunedìe il mercoledì mattina dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

    Il corso sarà guidato dall’esperienza e professionalità di un sarta professionista che, grazie ai tanti anni di lavoro nel settore, insegnerà agli allievi l’arte del cucirepartendo dalla semplice stoffa fino ad arrivare al confezionamento dell’abito.

    Il laboratorio nasce come spazio di aggregazione e incontro per persone che hanno voglia di imparare e condividere la passione per il cucito e per l’arte della sartoria.

    Per maggiori informazioni sul laboratorio e sui posti attualmente disponibili è possibile contattare il numero telefonico 0586/176002 o fare domanda presso lo sportello di Front Office in via Donnini, 165.

  • Anche quest'anno la Caritas di Livorno ha offerto agli ospiti dei suoi servizi un pranzo in vista dell'ormai Natale, una festa per tutti coloro che vivono in strada o comunque lontano dalle loro famiglie. E anche quest'anno l'Ordine costantiniano di San Giorgio ha generosamente contribuito all'iniziativa, che si è svolta presso Sorgenti di Carità nella giornata di mercoledì 21 dicembre alla presenza del Vescovo, Monsignor Simone Giusti.

    Il giorno di Natale la mensa della Caritas svolgerà regolarmente il servizio. 

  • Il futuro del welfare livornese in un Convegno di Caritas e Fondazione Livorno.

    La crisi economica ha impoverito la popolazione, moltiplicando le situazioni di bisogno e riducendo drasticamente gli strumenti di risposta a disposizione delle istituzioni. La possibilità di aiutare le persone più svantaggiate oggi passa obbligatoriamente da una revisione delle modalità di intervento sociale, che abbandoni il modello assistenziale e si metta in un'ottica nuova, di valorizzazione delle risorse e promozione dell'autonomia. Alla riflessione su questo nuovo paradigma è dedicato “Noi, il sociale: da spesa a investimento”, il convegno a cui Caritas e Fondazione Livorno hanno deciso di affidare il lancio di un percorso partecipativo dedicato alla redazione di un Manifesto del Welfare Generativo.

    Il 19 novembre prossimo a partire dalle ore 17.15 personalità del mondo accademico italiano, rappresentanti delle istituzioni e alcuni tra i principali attori sociali del territorio si incontreranno a Sorgenti di Carità, la struttura di Caritas in via Donnini 167, per gettare le basi di una riflessione pubblica sul futuro dei sistemi di Welfare.

    Evento principale della giornata sarà, alle 17.30 la conferenza del Professor Stefano Zamagni, economista dell'Università di Bologna, membro ordinario della Pontificia Accademia delle Scienze ed ex Presidente dell'Agenzia per il Terzo Settore. A lui spetterà il compito di definire il lessico di base su cui si svolgerà il confronto successivo e fornire spunti agli Stati Generali delle Fragilità, la tavola rotonda che impegnerà alle 18.30 Comune di Livorno, Caritas, Arci, Svs e Comunità di Sant'Egidio in un confronto sulla situazione cittadina.

    Alle 19.30 il Professor Emanuele Rossi, costituzionalista e pro-rettore della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, e la dott.ssa Elena Innocenti della Fondazione Emanuela Zancan presenteranno il progetto di ricerca sul Welfare Generativo che Caritas e Fondazione Livorno porteranno avanti nei prossimi mesi.

    Dopo la cena offerta dagli allievi e dalle allieve del corso di cucina sociale della Scuola dei Mestieri che ha sede nella struttura di via Donnini, prenderà il via la sessione aperta: attraverso alcuni tavoli di lavoro i presenti saranno invitati a elaborare la rotta su cui dovrà svilupparsi il percorso verso un documento di sintesi che contenga valori e principi fondamentali di un modello di intervento sociale più sensibile ed efficace.

  • PAGINA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO!

    La Caritas comunica che durante la mattinata di martedì 12 settembre sarà presente, sul territorio cittadino per valutare i bisogni della popolazione in difficoltà. 

    Chi volesse collaborare può farlo in questo modo:

    • Portando presso la sede di Torretta (tel. 0586-884693) i seguenti prodotti: BOTTIGLIE DI ACQUA, prima infanzia, per l'igiene personale e della casa, disinfettanti, materiale scolastico, abbigliamento adulti.
    • Attraverso una donazione sul Fondo di Solidarietà. Fondazione Caritas ONLUS, IBAN: IT-47-N-05034-13900-000000002551

    GRAZIE A TUTTI!

    ***

    In relazione ai gravissimi eventi atmosferici che si sono abbattuti sulla città di Livorno il 9 e 10 settembre, la Caritas di Livorno comunica di avere reso disponibile la struttura di Via Donnini, 167 "Sorgenti di Carità" per tutti coloro che si trovassero in stato di necessità e bisogno. A tale scopo un presidio di accoglienza è stato attivato sin da domenica 10 settembre. Per informazioni su questo servizio è possibile contattare anche direttamente il numero della segreteria della struttura: 0586-1760102.

    Per ottenere informazioni o per richiedere un aiuto immediato per beni di prima necessità, rimane valido il numero telefonico della Sede della Caritas di Torretta: 0586-884693.

    La CEI ha reso disponibile la cifra di 1.000.000 € a sostegno alle famiglie che hanno subito danni a causa del maltempo.

    Allo scopo di aiutare la popolazione nella ricostruzione delle strutture distrutte o rovinate dal maltempo, la Caritas informa che renderà disponibile materiale per edilizia e per la pulizia.

    Chi volesse aiutare può dare la propria disponibilità inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonando al numero: 0586-884693. Utili anche donazioni di cibo e vestiario.

    La Caritas, nella persona del presidente Suor Raffaella Spezio è attualmente impegnata, insieme al Vescovo Mons. Simone Giusti, in un lungo giro di ricognizione a Livorno sui luoghi colpiti dal devastante nubifragio che ancora insiste sulla città, anche per dare conforto alle persone colpite dalla grave calamità che, come noto, ha causato anche la morte di molte persone e distrutto un'intera famiglia.

    Con l'occasione si ringraziano tutti i volontari, anche quelli improvvisati per le strade della città, che si sono prodigati per aiutare la popolazione livornese e che hanno messo a disposizione il loro prezioso tempo nella speranza di contribuire a superare velocemente l'emergenza. Un caloroso ringraziamento a tutte le Caritas delle altre diocesi che ci sono vicine in questo difficile momento!

     

  •  
    Durante il periodo estivo i servizi e le strutture Caritas subiranno le seguenti variazioni:
     
    Il servizio pomeridiano di guardaroba e docce verrà interrotto a partire dal 18 luglio (compreso).
    Invariato, invece, il servizio della mattina lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8.30 alle 11.00.
     
    Il servizio pomeridiano di Front-office sarà interrotto da lunedì 11 Luglio e riprenderà la prima settimana di Settembre.
     
    Il Centro di Ascolto Diocesano garantirà il proprio servizio per tutta l’estate ad eccezione della settimana dal 15 al 21 Agosto.
     
    A partire dal 15 Luglio (compreso) verranno sospesi, fino a settembre, i seguenti servizi: Guardaroba Famiglie, Sportello Legale, Sportello immigrazione, Commissione Tossicodipendenza.
     
    Per quanto riguarda la struttura Sorgenti di Carità le variazioni saranno:
     
    Il Centro di Ascolto Famiglie sarà disponibile fino a giovedì  28 luglio (compreso) per poi riprendere a Settembre.
    La Scuola dei Mestieri e il Centro di Aggregazione interromperanno il loro lavoro a partire da venerdì 29 Luglio.
     
    Ad eccezione del Servizio Mensa, che verrà garantito per tutto il corso dell'estate, gli uffici e i servizi non citati sopra, saranno chiusi solamente durante la settimana di Ferragosto, riprenderanno, quindi,  lunedì 22 Agosto.

     

  • Il servizio di orientamento sanitario del Centro per la Famiglia di Caritas promuove due incontri informativi.

    • Il primo, fissato per lunedì 22 febbraio alle 17:00 e condotto da Suor Costanza Galli, avrà a tema l'accesso ai servizi territoriali.
    • Il secondo, in programma per martedì 1 marzo sempre alle 17.00 ora, sarà affidato invece al dottor Luca Bolognesi, e sarà dedicato alla catena epidemiologica e alle modalità di trasmissione delle principali e più comuni malattie infettive.

    Entrambi gli incontri si terranno presso Sorgenti di Carità, in via Donnini 167. Info: Tel. 0586-884693, mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

  • Martedì 15 marzo alle 17.00, Sorgenti di Carità ospiterà il secondo incontro promosso dallo Sportello di Orientamento Sanitario del Centro per la Famiglia di Caritas.
     
    Il tema sarà stavolta quello della CATENA EPIDEMIOLOGICA, e a condurlo sarà il dottor Luca Bolognesi, infettivologo, che ci guiderà alla scoperta delle modalità di contagio delle principali malattie infettive e ci darà alcuni preziosi consigli per prevenirle. 
     
    Lo Sportello di Orientamento Sanitario è un servizio che nasce grazie alla collaborazione con l'Associazione dei Medici Cattolici con l'obiettivo di offrire alle persone informazioni, accompagnamento e consulenze sull'accesso al Sistema Sanitario Nazionale. 
     
    Info: 0586 884693, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Venerdì 11 marzo alle ore 17.30 Sorgenti di Carità, in via Donnini 167, ospiterà la presentazione del libro "Scarti - Incontrare e custodire l'umanità ferita" di Laura Capantini. Insegnante al Liceo "F. Cecioni" di Livorno, psicologa e psicoterapeuta, Laura collabora con Caritas come formatrice e nella supervisione degli operatori impegnati nei progetti di accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo. 

    Il libro, edito da San Paolo, nasce dal grido lanciato da Papa Francesco e si presenta come un viaggio ai margini di vite comuni, una ricognizione nelle discariche esistenziali alla ricerca delle parole per un lessico minimo dell'accoglienza, della comprensione, della cura. Un itinerario di scoperta che muove dal dolore della solitudine e approda a una nuova ecologia dell'umanità.

    Salutata dal Vescovo di Livorno Mons. Simone Giusti e dalla Presidente della Fondazione Caritas Sr. Raffaella Spiezio, la presentazione del volume coinvolgerà due colleghi di Laura: Anna Abbracciavento, insegnante, e lo psicologo e psicoterapeuta Daniele Mannini. A moderare la discussione sarà Giuseppe Mascambruno. 

    Informazioni: 0586 884693, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

    Vi aspettiamo!

     

  • Informiamo che la data di scadenza per presentare le domande d’iscrizione ai corsi della Scuola dei Mestieri - Fotografia, ciclofficina, falegnameria e cucina sociale - è stata posticipata al 30 Settembre.

    Si potrà consegnare il modulo di partecipazione compilato, insieme al curriculum vitae e alla copia del documento d’identità, presso la struttura Sorgenti di Carità in via Donnini, dal lunedì al venerdì, la mattina dalle ore 9.00alle 13.00, il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00.

  • Informiamo che la data di scadenza per presentare le domande di iscrizione ai corsi estivi, promossi dal progetto sperimentale "Bottega Giovani", è stata posticipata.

    Si potrà consegnare il modulo di partecipazione compilato direttamente al Front Office di Sorgenti di Carità, in via Donnini 167, fino al 17 giugno alle ore 13.00 o inviarlo all'indirizzo di posta Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre il 18 giugno

    Le lezioni avranno inizio il 20 giugno e non il 15 giugno come precedentemente comunicato.

     

     
  • La Caritas lancia una raccolta di prodotti per la prima infanzia: pannolini, latte 1 e 2, salviette, talco, biscotti, omogeneizzati di carne e frutta, saponi. Verranno distribuiti alle famiglie in difficoltà che si rivolgeranno al Centro per la Famiglia, aperto in via Donnini 167 ogni martedì e giovedì dalle 9 alle 12.

    Sono stati quasi 600 i minori coinvolti nel 2016 negli interventi del Centro per la Famiglia, di cui quasi il 50% ha meno di 6 anni. E più del doppio sono stati raggiunti, attraverso le parrocchie, dagli aiuti alimentari del progetto Pane Quotidiano. Numeri che preoccupano e che interpellano direttamente la nostra coscienza di cristiani e di cittadini.

    Chiunque volesse partecipare con una donazione alla raccolta può consegnare i prodotti alla sede Caritas di via delle Cateratte 15 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 e dalle 15 alle 18) oppure presso Sorgenti di Carità in via Donnini 167 (dal lunedì al giovedì, la mattina dalle 9 alle 12). 

    Info: 0586 884693, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     

  • Un corso per adulti in 10 incontri. Eroi e anti-eroi, il viaggio dello scrittore dalle pagine bianche ai romanzi carichi di vite, strategie, strumenti e tecniche per traghettare idee, personaggi, storie dalla fantasia alla carta. Tutto questo e molto di più al centro del Corso di Scrittura Creativa che si svolgerà presso:

    Sorgenti di Carità a partire dal 4 aprile 2016,

    secondo un calendario che prevede due incontri settimanali (il lunedì e il mercoledì pomeriggio dalle 17.00 alle 19.00). Uno spazio per apprendere, ma anche un’opportunità di nutrire il proprio bisogno di racconto, espressione e conoscenza. Un viaggio in piccolo gruppo, sotto la guida esperta del professor Alessandro Marchiori, che vanta una consolidata esperienza nel campo.

    Il laboratorio, gratuito e aperto ad adulti fino a un numero massimo di 15, si inquadra nel progetto di Caritas di costruire nel polo di via Donnini 167 un centro di aggregazione per l’educazione all'impiego creativo del tempo libero.

    Informazioni: 0586 884693 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Sorgenti 2.0 è un corso di informatica, rivolto a persone in difficoltà economica, nato dalla collaborazione tra Darya Majidi, imprenditrice nel mondo ICT e delle startup innovatine digitali e Caritas Livorno.              

    La seconda sessione del 2016 è appena arrivata alla sua conclusione. L'obiettivo è stato quello di promuovere la conoscenza dei principali sistemi operativi, dei programmi più usati e delle tecnologie web, per facilitare il ricorso del maggior numero di persone a strumenti e tecnologie diventate, ormai, indispensabili e non solo all’interno degli ambienti lavorativi.

    Scopo del corso è quindi cercare di eliminare il “digital devide” ovvero il divario digitale esistente tra chi ha accesso alle tecnologie e servizi digitali e chi ne è escluso. Sette sono stati gli allievi che hanno partecipato, con impegno e costanza, alle dieci lezioni tenute dai tecnici informatici, ingegneri e laureati in informatica, che hanno messo a disposizione la loro professionalità ed esperienza.

    Abbiamo chiesto a Darya una valutazione finale:

    Il gruppo di allievi con cui abbiamo lavorato era composto da italiani, stranieri e persone di ogni età. E’ stato interessante trovare, nel linguaggio informatico, un linguaggio universale, unico, di collegamento tra tante diversità. Grazie alla collaborazione con i nostri esperti volontari, Davide Albanesi e Pasquale Balzano, è stato possibile creare un team di lavoro efficace e funzionante che ha messo a disposizione del laboratorio il proprio talento e le proprie capacità, anche con sacrificio, dati gli impegni e i tempi diversi di ognuno.

  • Ancora pochi giorni per iscriversi ai corsi di cucina, ciclo-officina e fotografia della Scuola dei Mestieri della Caritas di Livorno. Nato grazie a un finanziamento del fondo 8xmille, la Scuola dei Mestieri ha come obiettivo principale quello di promuovere e sostenere la riattivazione sociale di persone disoccupate, inoccupate o a rischio di marginalità attraverso laboratori e percorsi di formazione non formale ai mestieri artigiani. 

    Ad oggi sono 23 le classi di corso attivate dall'inizio dell'attività, per un totale di 186 allievi (al 70% italiani, al 50% donne). 

    I corsi sono condotti da mastri volontari qualificati affiancati da un tutor. 

    Per presentare domanda di ammissione ai corsi del bimestre aprile-maggio 2017 è necessario compilare il modulo scaricabile qui e rivolgersi al front office di Sorgenti di Carità in via Donnini 167 il lunedì, il martedì, il giovedì e il venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 contestualmente prendendo parte a un breve colloqui conoscitivo. In caso il modulo di domanda sia consegnato al front office del Porto di Fraternità di via delle Cateratte 15 o via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., sarà cura dei responsabili della Scuola comunicare ai candidati la data del colloquio.

    Il corso di cucina sarà condotto dallo chef Francesco Brigida. Il corso di ciclo-officina da Fernando Messeri, già meccanico del Giro d'Italia. Paolo Bonciani, professionista riconosciuto a livello internazionale, condurrà invece il corso di fotografia.

     

     

     

  • Martedì 17 maggio Sorgenti di Carità è in festa. La struttura di via Donnini 167dedicata alle attività culturali e di formazione di Caritas sarà sede dell’evento conclusivo dell’anno scolastico 2015-2016 della Scuola dei Mestieri, che promuove corsi di formazione informale per sostenere la riattivazione sociale delle persone che si trovano a vivere un momento di difficoltà legato alla perdita del lavoro o alla condizione di prolungata disoccupazione.

    La giornata prenderà il via alle 18.30con l’inaugurazione della mostraorganizzata dagli allievi del corso di fotografia e con il mercatino di beneficenza del laboratorio di sartoria. A seguire si terrà un’asta di beneficenza con le biciclette recuperate dagli allievi del corso di Ciclo-officina e con i mobili realizzati dal corso di falegnameria, dopodiché sarà la volta della cena preparata per i presenti dagli allievi del corso di cucina sociale.

  • Apriranno il 16 gennaio 2017 le iscrizioni ai corsi della Scuola dei Mestieri della Caritas di Livorno. Per fare domanda ci sarà tempo fino al 27 gennaio. Sono quattro i corsi che verranno attivati nel primo trimestre dell'anno: cucina, fotografia, ciclo-officina, informatica. Otto i posti disponibili per ciascun corso. Possono fare domanda tutti coloro che, inoccupati o disoccupati, abbiamo compiuto i 18 anni di età.

    La Scuola dei Mestieri propone corsi di formazione non formale condotti da mastri volontari affiancati da un tutor. Obiettivo dei corsi è quello di offrire un'opportunità di riattivazione sociale a persone che vengono da lunghi periodi di inattività o sono alle prese con la recente perdita del lavoro. Attraverso una didattica attiva, ispirata al metodo del learning by doing (imparare facendo), e l'acquisizione di nuove capacità e competenze, i partecipanti saranno accompagnati in un percorso di scoperta e valorizzazione delle loro abilità personali.

    Il modulo di autocandidatura è scaricabile cliccando qui. Contestualmente alla consegna della domanda al front office di Sorgenti di Carità (aperto in via Donnini 167 il lunedì, il martedì, il giovedì e il venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18) si terrà un breve colloquio conoscitivo. La modulistica può essere sottoposta all'attenzione della Scuola anche tramite posta elettronica all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: chi si avvarrà della procedura on line sarà ricontattato per stabilire la data del colloquio.

    Info: 0586 1760102 oppure 0586 884693.

     

     

     

     

     

     

     

     

  • Dieci posti in servizio civile. Li mette a disposizione di giovani tra i 18 e i 30 anni non compiuti la Caritas di Livorno, che ha presentato un progetto intitolato Accanto ai poveri e articolato su 6 sedi: il Centro di ascolto e la Mensa del Porto di Fraternità, Sorgenti di Carità (sede della Scuola dei mestieri, del Centro diurno e del Centro per la famiglia), Casa Papa Francesco (comunità educativa a dimensione familiare per minori), Villa Benedetta (casa famiglia per madri con bambini) e La Casa (che, a Quercianella, ospita persone malate croniche o terminali in condizione di disagio sociale).

    Il tempo per presentare la domanda scade il 16 dicembre. Le candidature andranno inoltrate on line sulla pagina dedicata della Regione (CLICCA QUI). Per farlo, è necessario aver attivato la propria tessera sanitaria elettronica (chi non l’avesse fatto può farlo presso una farmacia comunale) e avere a disposizione una postazione pc con lettore di smart card. Per agevolare l’accesso alla domanda da parte di coloro che fossero interessati, la Caritas di Livorno ha deciso di mettere a disposizione una postazione e un servizio di assistenza il mercoledì dalle 10 alle 12.30 in via delle Cateratte 15.

    Possono partecipare al bando studenti, inoccupati o disoccupati iscritti ai Centri per l’Impiego che abbiano la residenza in Italia, un’età compresa tra i 18 e i 30 anni (non compiuti) e che non abbiano riportato condanne penali anche non definitive superiori a un anno di reclusione per delitto non colposo.

    Il bando prevede un contributo mensile di 433,80 €, che verrà corrisposto a partire dal ventottesimo giorno del quarto mese di servizio. In caso di rinuncia, la cifra ricevuta nel corso dell’attività svolta dovrà essere restituita. 
    Le selezioni si terranno tra il 9 e il 20 gennaio 2017 in un luogo e secondo modalità che saranno definite presto.L’entrata in servizio (che avrà un durata complessiva di 8 mesi) è prevista per la fine di febbraio e l’inizio di marzo. 

    Per informazioni sul progetto, sulle sedi o altro è possibile chiamare lo 0586 884693 al mattino o scrivere all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

     
     
     
  • Da questa settimana ripartiranno i servizi Caritas interrotti durante il periodo estivo.

    Già da oggi sarà possibile accedere al servizio di Internet Point presso la struttura Sorgenti di Carità (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00alle 13.00).

    Dal 7 Settembre partirà nuovamente l'ascolto presso lo Sportello Sanitario di via Donniniche sarà a disposizione dei cittadini il mercoledì(due volte al mese ogni quindici giorni) dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

    Giovedì 8 Settembre riprenderà il servizio di Guardaroba Famiglie in via delle Cateratte, 15(tutti i giovedì e venerdìpomeriggio dalle ore 15.00alle 17.00).

    Dal 12 Settembre riaprirà il servizio pomeridiano di doccia e guardaroba con il seguente orario: lunedì, martedìe mercoledìpomeriggio dalle ore 15.00 alle 17.00invariato l'orario della mattina dalle ore 8.30alle 11.00tutti i lunedì, martedì, giovedìe venerdì.

    Gli orari dei servizi di ascolto non subiranno alcuna variazione:

    Centro di Ascolto Diocesano - lunedì, martedì, giovedìe venerdì dalle ore 8.30 alle 11.00.

    Centro di Ascolto Immigrazione - il martedìmattina dalle 9.00alle 11.00, il giovedì dalle 11.30alle 13.00.

    Centro di Ascolto Famiglie - tutti i martedìe giovedìdalle ore 9.00 alle 12.00.

  • Dopo il gran successo riscosso lo scorso maggio, il 10 Ottobre riprenderà il corso di informatica Sorgenti 2.0, tenuto dall’imprenditrice nel mondo dell’Information and Communications Technology, Darya Majidi insieme al supporto e alla professionalità di tecnici e programmatori.

    Lo scopo del corso è quello di promuovere la conoscenza dei principali sistemi operativi , dei programmi più usati e delle tecnologie web per facilitare il ricorso del maggior numero di persone a strumenti e tecnologie diventate ormai indispensabili.

    Una vera e propria alfabetizzazione informatica che si svolgerà nell’arco di dodici lezioni, il lunedìe il venerdì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 presso la struttura Sorgenti di Carità di via Donnini.

  • Sorgenti 2.0

    Si chiama Sorgenti 2.0 ed è il servizio di Caritas rivolto alla promozione dell’alfabetizzazione informatica. Collocato nella struttura di Sorgenti di Carità, in via Donnini 167, il servizio si articola in un internet point disponibile ogni mattina (escluso il fine settimana) dalle 9 alle 12 e in un corso di informatica da lunedì 2 maggio 2016.
    Il linguaggio dei computer è ormai una seconda lingua richiesta in tutti gli ambienti di lavoro e per qualunque adempimento, una competenza chiave per avere un libero accesso alle informazioni e per entrare in contatto con gli altri. Facilitare l’accesso al computer e a internet al contempo promovendone un uso responsabile e positivo è oggi una forma di contrasto al rischio di marginalizzazione in cui Caritas è generalmente impegnata nella sua attività.

  • L’internet Pointdi via Donnini - Sorgenti 2.0 - chiuderà, per una pausa estiva, venerdì 29 Luglio per riaprire i battenti lunedì 5 Settembre.

    Il servizio, attivo dall’Aprile 2015, permette a tutte le persone che vivono in condizioni di difficoltà e povertà di poter utilizzare gratuitamente i pc, muniti di accesso a internet, messi a disposizione da Caritas presso la struttura Sorgenti di Carità.

    Ricordiamo che, per poter accedere all’internet point, è necessario averne fatto richiesta presso uno dei Centri di Ascolto di Caritas. Una volta presentato un documento d’identità e aver sottoscritto il regolamento di utilizzo del servizio, verrà rilasciata, all’utente, la tessera di accesso all’internet-point.

  • Un corso per sostenere le abilità di studio dei ragazzi delle scuole medie e superiori

    Un corso sulle tecniche di studio per aiutare gli studenti in difficoltà. Lo propone il nostro Centro Famiglie agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori e alle loro famiglie. A tenerlo sarà Alessandro Marchiori, professore con alle spalle oltre trenat'anni di insegnamento, presso Sorgenti di Carità, in via Donnini 167, nei giorni del 12, 13, 14 e 15 ottobreprossimi. A un primo incontro, il lunedì alle 18, intitolato "Come aiutare i figli a studiare" e rivolto ai genitori, dove Marchiori illustrerà alcuni principi guida per sostenere lo sforzo dei figli nello studio e per far fronte alle più comuni difficoltà nello svolgimento dei compiti a casa, seguiranno nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì (dalle 15 alle 16) tre incontri di un'ora ciascuno dedicati agli alunni e intitolati "Alla ricerca dei bei voti", in cui saranno messe a fuoco tecniche e strategie per rendere i pomeriggi di studio meno pesanti e più fruttuosi. Il corso è interamente gratuito e per iscriversi è sufficiente scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. col nome, cognome dello studente e il numero di telefono di un genitore o di un altro adulto che ne faccia le veci. 

     

  •  Il Centro famiglie della struttura Sorgenti di Carità, attivato nel marzo 2014, rappresenta sempre più un punto di riferimento utile e importante per molte famiglie di Livorno.

    Il centro offre principalmente servizi di centro d'ascolto, ma anche spazi di formazione e riflessione, ospitando spesso interessanti conferenze e seminari. Grande successo e partecipazione ha riscosso il ciclo di incontri da poco concluso “Studiare meno, studiare meglio tenuto dal professor Alessandro Marchiori sulle tecniche di studio per ragazzi delle scuole medie e superiori. Questa settimana è iniziato anche un percorso teorico-esperenziale “La circolarità educativa”per educatori e genitori sul tema dell'educazione, tenuti dalla consulente familiare e pedagogista dott.sa Rita Roberto. 

    Importante poi è il lavoro svolto dal cda, che fornisce servizi di: ascolto, orientamento e sostegno per le famiglie in condizioni di disagio con distribuzione di vestiario, prodotti per la casa, prodotti per l'infanzia, possibilità di sostegno economico per spese per l'abitazione, per la cura dei figli e per le spese sanitarie.
    Con l'inizio dell'anno scolastico il centro di ascolto famiglie ha aiutato molte famiglie soprattutto per la spesa dei libri di testo e distribuito materiale scolastico, raccolto grazie alla generosità di molti donatori.
    Le famiglie che sono state aiutate grazie alle donazioni sono state 77 e i bambini coinvolti ben 135. L'aiuto ha riguardato il materiale scolastico come quaderni, zaini, grembiuli, matite, pennarelli, ecc.

    Sorgenti di Carità si conferma, dunque, un luogo polivalente, un'antenna sul territorio a servizio della cittadinanza con una particolare attenzione alla famiglia e alle criticità che questa inevitabilmente pone nel percorso genitoriale e nell'educazione dei figli.

     

  • Con oggi si apre la settimana dedicata alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul problema della grave emarginazione adulta. L'ha promossa, in collaborazione col Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la Federazione Italiana Organismi Persone Senza Dimora, lanciando la campagna #Homelesszero.

    La Caritas di Livorno ha aderito e giovedì 16 marzo alle 17.30 ha organizzato la proiezione gratuita del film di Richard Gere "Gli invisibili"presso Sorgenti di Carità, in via Donnini 167. A seguire, è previsto un momento conviviale a cura degli allievi del corso di cucina della Scuola dei Mestieri, che nasce proprio per promuovere la riattivazione sociale delle persone svantaggiate. 

    Attraverso il Centro di Prima Accoglienza "Don Roberto Angeli" e il servizio di strada "Binario Mobile", la Caritas di Livorno ogni giorno porta aiuto agli uomini e alle donne che vivono in condizione di povertà estrema. Sono circa 1200 le persone che nel 2016 si sono rivolte alla mensa del Porto di Fraternità di via delle Cateratte (almeno 230 sono persone senza dimora) mentre i servizi di igiene e cura personale hanno fatto registrare nello stesso periodo circa 3000 accessi. Il Fondo di Solidarietà ha inoltre erogato contributi per oltre 40 mila euro, intervenendo sia a sostegno delle situazioni di deprivazione più grave sia, in ottica di prevenzione, su quelle a più alto rischio di precipitare nel circolo vizioso della cronicità. 

    Per far fronte a una situazione che- secondo l'indagine ufficiale di Ministero delle Politiche Sociali, Caritas Italiana, fio.PSD e Istat- in Toscana è seconda solo a quella dell'area metropolitana di Firenze, la Caritas ha promosso un coordinamento tra tutte le realtà che, sul territorio, sono quotidianamente impegnate nel contrasto alla grave emarginazione adulta. 

     

  • In occasione della prima Giornata Mondiale dei Poveri, la Caritas di Livorno ha organizzato e promosso per domenica 19 novembre un momento di condivisione e festa nello spirito di fratellanza e prossimità richiamato da Papa Francesco e riassunto nella frase che fa da titolo alla ricorrenza: "Non amiamo a parole ma con i fatti". 

    Alle 11 il Vescovo Simone celebrerà la Santa Messa presso la Chiesa di SS. Maria Assunta in Torretta e, al termine, inaugurerà presso la parrocchia il Centro Culturale Africano.

    Alle 12.30, presso Sorgenti di Carità, in via Donnini 167, si terrà un pranzo con animazione rivolto agli ospiti dei servizi della Caritas di Livorno e a chi vorrà condividere con loro un momento di festa.

    Il pomeriggio proseguirà, alle 15, con la proiezione del film "Beata Ignoranza" di Massimiliano Bruno.

    La giornata di domenica si offre anche come un'opportunità per coloro che intendono fare un'esperienza di servizio. Chi fosse interessato può chiamare il numero 0586 884693 o scrivere all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

     

  • Giovedì 9 giugno a partire dalle 20.00, presso Sorgenti di Carità,  in via Donnini 167, sarà possibile partecipare a una cena speciale per finanziare le attività della Scuola dei Mestieri.
    Una cena alla carta, solo su prenotazione, organizzata per sostenere i corsi di formazione informale che Caritas offre ogni anno  alle persone che si trovano in un momento di difficoltà, personale ed economica, a seguito della perdita del posto di  lavoro.

f t g m